fbpx
realizzazione e-commerce e testi in ottica seo

[Case Study] Testi per e-commerce: quando i prodotti diventano protagonisti

Una delle mie attività principali da freelance è la redazione di testi per siti web. Scrivere fa parte della mia vita da sempre: da quando, da bambina, compilavo pagine e pagine del mio diario segreto a quando poi sono diventata giornalista, la scrittura per me è come l’aria che mi ossigena il cervello. Ecco perché non ci ho messo due secondi ad accettare una nuova sfida, quella di scrivere i testi di un nuovo brand di calzature che aveva deciso di lanciarsi sul mercato. Quando ho preso l’incarico non sapevo ancora dove sarei arrivata, ma sapevo di voler fare un ottimo lavoro, di voler raccontare il prodotto, più che descriverlo.

Ma andiamo con ordine.

Scrivere testi per siti web non è così semplice

La richiesta del committente era chiara: “C’è da lanciare un nuovo brand”.

KUBE è un nuovo fashion brand di calzature artigianali uomo/donna, appena sbarcato sul mercato. In realtà alle spalle del marchio c’è un’azienda con anni di storia ed esperienza, che da sempre è presente nel settore calzaturiero con prodotti di alta qualità.

kube

A coinvolgermi nel progetto del loro sito è stata Sara Piccinato, art director che ha curato per KUBE tutta l’immagine, dalla stationery al packaging, dalla moodboard con definizione dello stile d’immagine alla palette colore all’immagine coordinata per il web.

Il mio compito era quello di individuare il naming per i modelli e raccontarli, scrivendo i testi per il sito.

Scrivere schede prodotto può sembrare una cosa semplice: fai un elenco delle caratteristiche, dei materiali e delle lavorazioni e il gioco è fatto.

Ma quando il brand è nuovo, praticamente sconosciuto, il prodotto deve prima di tutto farsi conoscere e farsi amare.

Fase 0: lo studio del buyer persona

Lo dico sempre, nei miei corsi, e non mi stancherò mai di ripeterlo. Studiare il target ti semplifica il lavoro, perché ti mette chiaro davanti agli occhi chi hai dall’altra parte, ad ascoltarti.

Dallo studio del buyer persona e del tone of voice io e Sara abbiamo estrapolato la concept communication – “Born for your freedom” – che ha subito conquistato il cliente ed è stato il mood che ha guidato tutto il servizio fotografico realizzato in esterno, a Verona, in due diverse location: natura e città, come “nature & urban” è lo stile delle calzature Kube.

Verona è quindi presente nelle foto, ma anche nei testi.

La città scaligera è quella che ha dato i natali all’azienda e quella dove tutt’ora Kube ha la sua sede principale, ma é anche il trait d’union che collega tra loro tutti i modelli.

Ho infatti cercato di racchiudere nelle scarpe Kube la storia di Verona, identificando ogni scarpa con uno dei personaggi che qui hanno lasciato la loro impronta, dal punto di vista sociale, letterario o politico.

Sono così nate Romeo, Giulietta, Zeno, Anastasia, Adelaide, Emilio e Catullo: calzature in cui è facile immedesimarsi, che vengono raccontate sullo shop online partendo dagli aspetti tecnici legati a materiali e lavorazioni e arrivando alle sfaccettature caratteriali e caricaturali degli illustri personaggi da cui prendono il nome.

Per vendere prodotti online devi prima di tutto raccontarli

Minimizzare la vendita online con “metto lì quattro informazioni e spero che qualcuno comperi i miei prodotti” è sbagliato, oltre che controproducente.

Come insegna Seth Godin, 

Le persone non comprano prodotti e servizi, ma relazioni, storie e magia.

Ecco perché ho deciso di giocare con i nomi dei personaggi legati alla storia di Verona, per unire la modernità di un nome “inglese” (KUBE) alla tradizione della città da cui tutto è partito.

Ciò mi ha permesso di ricollegarmi al modo in cui il prodotto in sé reinterpreta le antiche tradizioni della lavorazione calzaturiera artigianale con uno sguardo decisamente contemporaneo.

Ed è stato un po’ come far rivivere questi “personaggi”, dandone una nuova interpretazione.

Le scarpe KUBE sono infatti “calzature con una forte personalità”.

Nella scheda di ogni scarpa il modello viene raccontato partendo proprio dalle peculiarità che contraddistinguono il personaggio, andando quindi a personificare la scarpa, a renderla umana, affinché ciascuno ci si possa identificare.

Un esempio?

Prendi Romeo (sì, il Montecchi).

kube_romeo

kube_romeo

E poi c’è Giulietta. 

kube_giulietta

kube_glulietta01

Come potrai notare già da queste 2 schede – e ancora di più se dai un’occhiata all’intero sito – la struttura di ogni scheda è la stessa.

C’è un’introduzione alla scarpa, che la contestualizza nel tuo outfit e la colloca virtualmente nel tuo guardaroba, dandoti consigli su come abbinarla e quando indossarla.

E poi ci sono 4 aggettivi, che richiamano altrettante caratteristiche della personalità del personaggio, che sono stati usati per descrivere – rispettivamente – materiali, calzata, suola e lavorazioni.

Questa cosa di creare una struttura che si ripete, è parte integrante della mia forma mentis e del mio modo di lavorare.

Quando tutto è organizzato, chiaro, con un senso logico.

Quando tutto è in ordine.

Io mi sento in pace con me stessa.

Un occhio, però, va anche alla SEO

I testi di un sito web vanno sempre scritti in ottica SEO, cioè vanno ottimizzati per il motore di ricerca partendo da un’attività di keyword research.

Per il progetto KUBE mi sono quindi documentata sulla materia “calzature” e, grazie anche allo studio e all’analisi del target, ho individuato le parole chiave più adatte per ottimizzare le varie pagine e puntare a farle posizionare.

Ovviamente da soli i testi non possono fare miracoli, soprattutto quando si tratta di un sito nuovo. La SEO comprende tanti altri aspetti, alcuni tecnici, che devono poter lavorare insieme. E poi ci va la strategia, con cui puntiamo a far “girare” il sito e a portargli traffico.

A queste cose penserà il cliente, che ora ha in mano uno strumento davvero potente con cui comunicare.

Se vuoi imparare a scrivere testi SEO per il tuo sito web, ti ricordo che nella mia Academy c’è un corso in cui ti insegno come si fa.

corso scrivere testi seo

Share:

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *