fbpx
pagina facebook aziendale

Come ottimizzare la tua pagina aziendale su Facebook

Oggi essere presente sui social network per molte aziende è quasi imprescindibile. Perché questa presenza porti i suoi frutti, però, occorre saperla gestire e farlo nel modo giusto. Per non vanificare le ore spese a gestire la pagina aziendale Facebook, assicurati che questa sia ben ottimizzata. Come? Te lo spiego subito.

Perché creare una pagina Facebook aziendale?

“A me non serve aprire una pagina Facebook aziendale, ho già il mio profilo personale. Posso usare quello”.

Non mi dilungherò qui spiegando la differenza tra una pagina e un profilo, ma – in caso fossi ancora scettico – ti illustrerò perché non dovresti gestire la presenza aziendale su Facebook attraverso il tuo profilo privato e quello dei tuoi colleghi e/o dipendenti.

Innanzitutto aprire una pagina Facebook aziendale significa poter avere un numero illimitato di fan, mentre con un profilo personale puoi avere al massimo 5mila connessioni, un range decisamente inferiore.

Questo è solo uno dei motivi. Eccone altri che ti faranno ricredere sull’importanza di avere una pagina aziendale Facebook:

  1. Puoi creare campagne sponsorizzate su target specifici di persone
  2. Puoi individuare con più precisione i tuoi potenziali clienti
  3. Puoi analizzare le statistiche e capire se i post sono andati bene oppure no
  4. Puoi programmare i post da pubblicare (e solo per questo, vale sicuramente la pena passare alla Pagina)
  5. Puoi impostare delle call to action, cioè degli inviti all’azione, invogliando le persone a visitare il sito web o inviarti un messaggio in un clic
  6. Puoi creare il tuo shop online e vendere subito, senza dover avere un e-commerce

La lista potrebbe continuare ancora, ma spero di averti già convinto e, soprattutto, oggi voglio spiegarti come creare una pagina Facebook aziendale in modo corretto, o come ottimizzarne una già esistente.

Come aprire una pagina Facebook aziendale

Di per sé creare un account Facebook aziendale non è affatto complicato. Serve solo qualche accortezza.

Vediamo gli step da seguire.

Per prima cosa clicca sul quadrato in alto a destra e poi su “Pagina”. In questo modo ti si aprirà una schermata in cui inizierà il processo guidato di creazione della pagina Facebook.

creazione pagina facebook

Davanti a questa schermata dovrai decidere il nome della tua nuova pagina aziendale Facebook e categorizzarla con un’etichetta precisa.

creazione pagina facebook

Il nome della pagina è fondamentale, non mi stancherò mai di ripeterlo. Deve essere facile da ricordare e rappresentare la tua azienda o il tuo brand in modo che sia anche facile da trovare, quindi non serve molta creatività.

Per quanto riguarda la categoria, invece, ti basterà digitare la materia di cui si occupa la tua azienda, di che tipo di impresa si tratta e ti appariranno i suggerimenti che più le si addicono. Ne puoi scegliere massimo 3.

Infine la descrizione: questa sezione non è obbligatoria, ma sicuramente compilarla può essere un’ulteriore occasione per far percepire che azienda è, interessare l’utente e portarlo a seguirti e sceglierti.

Una volta inserite queste informazioni il tasto in basso a sinistra con scritto “Crea pagina” si evidenzierà di azzurro e, cliccandolo, creerai la tua pagina Facebook aziendale. 

Ora è arrivato il momento più divertente, in cui avrai la possibilità di personalizzare veramente la tua pagina Facebook.

Ottimizzare la pagina Facebook aziendale: i passaggi fondamentali

Innanzitutto aggiungi l’immagine della pagina, quella che verrà visualizzata nel cerchio accanto al nome, e l’immagine di copertina, la striscia rettangolare sopra al nome.

Tieni presente che l’immagine della pagina viene visualizzata sempre accanto ad ogni post e con una dimensione molto ridotta. Per questo il mio consiglio è di inserire qui il logo aziendale: è perfetto perché riempie lo spazio nel modo giusto e, grazie a quella visibilità, verrà memorizzato molto più facilmente dalle persone e, poi, riconosciuto.

struttura pagina facebook

Per quanto riguarda l’immagine di copertina assicurati che rispecchi le intenzioni della pagina aziendale, utilizza i colori dell’azienda e rendila accattivante senza essere invadente.

A questo punto la tua pagina aziendale Facebook sembra avere tutte le informazioni necessarie per essere utilizzata come canale di comunicazione con i tuoi fan e i tuoi potenziali clienti.

Ho detto “sembra”, perché in realtà mancano ancora molti dati essenziali affinché la tua nuova pagina sia utile agli utenti.

Cliccando su “Impostazioni pagina” ti si aprirà un mondo di possibilità in cui potrai scegliere quali tab mostrare nel menu e inserire molte informazioni utili, anzi direi necessarie, per permettere agli utenti di conoscerti. 

  • Generali

In questa sezione puoi definire alcune impostazioni di carattere generale sui messaggi, settare eventuali filtri (es. filtro volgarità per impedire l’uso di termini inopportuni) e stabilire chi può scrivere nella tua pagina (solo chi la gestisce o anche gli utenti?).

Puoi anche modificare la visibilità della pagina, quindi salvarla come bozza finché non termini di ottimizzarla correttamente.

  • Informazioni della pagina

Qui puoi inserire tutti i dati fondamentali di cui l’utente ha bisogno, nel caso voglia contattarti.  

Per prima cosa inserisci tutte le informazioni di contatto: numero di telefono, e-mail, link a sito web. In questo modo faciliti l’utente che non dovrà navigare sul web per trovare queste info di base.

Per la stessa ragione, se la tua azienda ha una sede e questa è rilevante, assicurati di inserirla. Verifica anche che la sede della tua azienda sia ben visibile sulle mappe come Google Maps utilizzando Google My Business.

Infine, gli orari di apertura. Non sarebbe di certo piacevole lasciare gli utenti nell’ignoto. Non inserendo gli orari di apertura le persone saranno costrette a telefonare per sapere se la tua azienda è aperta (che poi, quanti lo fanno veramente e quanti invece abbandonano la pagina?), togliendoti tempo prezioso che potevi dedicare ad altro.

  • Modelli e Tab 

Attraverso questa sezione modifichi le voci del menu della tua pagina Facebook aziendale, i cosiddetti tab. Puoi scegliere tra diverse tipologie di modelli, ad esempio:

  • Azienda: ti permette di pubblicare le offerte di lavoro e le offerte speciali nell’ottica di favorire la gestione della tua attività
  • Locali: in cui si mettono in evidenza orari di lavoro ed eventuali eventi organizzati
  • Shopping: progettato per mostrare i prodotti e facilitare lo shopping online per le persone

Nella sezione “Tab” puoi decidere quali mostrare e quali invece nascondere, in base alla strategia promossa dalla tua azienda e agli obiettivi della pagina Facebook. Inoltre puoi ordinarli per rilevanza.

ottimizzazione pagina facebook aziendale

Infine, prima di segnare come conclusa questa attività di ottimizzazione della pagina aziendale Facebook, definisci la call to action. Si tratta di quel pulsante in alto a destra nella tua pagina Facebook che invita gli utenti a compiere una determinata azione come visitare il sito web, lo shop, scriverti un messaggio, chiamarti, richiedere un preventivo e così via. 

Verifica tutte queste informazioni, assicurati di aggiornarle se serve un refresh e, ancora più importante, assicurati di monitorarle di tanto in tanto perché orari, luoghi e obiettivi possono cambiare. Perché la tua pagina Facebook aziendale sia uno strumento utile e rilevante per la tua strategia di social media marketing devi far sì che rispecchi questi cambiamenti.

 

Se vuoi approfondire meglio i vari passaggi per rendere la tua pagina Facebook davvero perfetta e scoprire altre funzionalità SUPER UTILI per migliorare le prestazioni della tua comunicazione sul social di Zuckerberg, ho il corso che fa per te. Si tratta di un corso online da fruire in streaming (cioè è registrato), per mettere in pratica SUBITO i consigli che ti dò.

Clicca sul banner e scopri il programma.

corso pagina facebook perfetta bb academy

Share:

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *