corso social media marketing

Hai un’attività? Ecco perché ti serve un corso social media marketing

Come si crea una pagina Facebook? Come si costruisce un calendario editoriale efficace per generare engagement? Come si promuovono la tua azienda e i tuoi prodotti con campagne a pagamento che portino contatti e, perché no, anche clienti? Sono tutte domande che ti sarai fatto, almeno una volta. E le risposte? Le hai cercate su Google, o te le ha date il cugino di un amico. Ma poi, alla fine, i risultati non sono arrivati. E hai smesso di sperare che i social network potessero realmente servire a qualcosa. Hai mai pensato di frequentare un corso social media marketing? Se hai un’attività online, un negozio o un’azienda, i social possono davvero darti una mano a trovare contatti interessati che, presto, potrebbero trasformarsi in clienti.

I social network hanno un grande potenziale: insieme raggiungono 3,5 miliardi di persone in tutto il mondo, di cui 59 milioni solo in Italia, pari al 69% della popolazione italiana complessiva (Fonte: Global Digital Report 2019 di We Are Social e Hootsuite). In questi numeri probabilmente ci rientri anche tu, e tanti dei tuoi clienti. Ma pensa a quante altre persone potresti raggiungere, con una comunicazione davvero efficace.

Durante i miei corsi di web marketing lo dico sempre: i numeri non contano, o almeno non tutti. Se guardiamo alle cosiddette “vanity metrics”, cioè il numero di Mi Piace che genera un singolo post, o il numero di follower che hai su Instagram, questi dati dicono tutto e niente. Non è dal numero di cuoricini o faccine sorridenti che puoi misurare il successo della tua attività o l’efficacia di una promozione. Ed è per questo che su Instagram questi numeri adesso vengono nascosti.

instagram nasconde i mi piace

Cosa puoi imparare da un corso sui social network?

  • Quante persone hanno cliccato su quel post (se conteneva un link)?
  • Quanti hanno condiviso l’articolo o la foto?
  • Quanti hanno effettivamente guardato il video per più di 10 secondi?

Queste sono solo alcune delle domande che dovresti farti, dopo che hai pubblicato qualcosa sui social. E sai dove si trovano le risposte? Nel pannello dei dati Insights (se sei su Facebook), che dovresti consultare periodicamente per capire cosa funziona e cosa no, così da evitare di perdere tempo a creare post che nessuno legge o contenuti video che nessuno guarda.

Poi c’è tutto il discorso legato alla copertura. I recenti aggiornamenti degli algoritmi di Facebook e Instagram hanno fortemente penalizzato chi gestisce un profilo business (o pagina aziendale), limitando la reach, cioé il numero di persone che vede ciò che scrivi sui social. Per farsi notare è necessario investire in campagne a pagamento. Magari ne hai già fatte, ma i risultati? Li hai monitorati?

Se decido di dare a Zuckerberg anche solo 5 euro, voglio sapere esattamente cosa ne fa. Se no facevo beneficienza.

Ecco che, oltre a pianificare con attenzione le ads in base al pubblico che voglio raggiungere e all’obiettivo che voglio ottenere (farmi conoscere da chi non sa che esisto, raccogliere contatti a cui mandare delle e-mail, vendere i miei prodotti, portare più gente in negozio), devo anche studiare il budget da investire e controllare com’è andata. Da settembre 2019 sarà obbligatorio gestire tutto dal CBO (Campaign Budget Optimization), impostando cioè il budget a livello di campagna, invece che a livello di gruppo di inserzioni.

Ti sembrano poche cose? Non è vero, sono tantissime. E non sono neanche cose semplici.

Dai, non voglio girarci intorno illudendoti che leggendo qualche articolo online e scopiazzando quello che fanno i tuoi competitor tu possa imparare a gestire con profitto i tuoi canali social.

Non è così.

Per lavorare bene con gli strumenti online serve un po’ di formazione, come tutte le cose. E secondo me ogni imprenditore (piccolo o grande che sia) dovrebbe seguire – o far seguire a un dipendente di fiducia – un corso per social media manager, come fa con il corso di primo soccorso e con quello sull’antincendio. 

Alla fine i percorsi sulla sicurezza servono a mettere al sicuro la tua azienda e i tuoi dipendenti in caso di incidenti; con i social non è la stessa cosa? Saper gestire la propria pagina Facebook, il profilo Instagram e il canale YouTube, evitando “incidenti diplomatici” e investimenti sbagliati è pur sempre una forma di tutela del proprio business.

Chi dovrebbe fare un corso di social media marketing?

Il bacino di persone che puoi raggiungere con i social è davvero vasto, e comprende sicuramente una nicchia più o meno grande di persone interessate a quello che vendi e che fai. Ma se non glielo dici, come fanno a trovarti? I social network servono se: 

  • Gestisci un e-commerce e vuoi raggiungere le persone che hanno già visitato il tuo sito per avvisarli di una promozione speciale. Per fare ciò ti servono il Pixel e i Pubblici Personalizzati.
  • Sei un libero professionista, ad esempio un architetto, un agente immobiliare, un web designer freelance, e vuoi ampliare la tua rete di contatti. Magari hai già un certo seguito, ma vorresti aumentare la tua mailing list o attirare nuovi potenziali clienti interessati. In questo caso è indispensabile studiare strategie di Lead Generation usando una landing page sul sito o testando le Instant Experience di Facebook e puntare molto sulle Lookalike.
  • Hai un’attività commerciale, tipo un negozio di abbigliamento in un piccolo paese di provincia, un salone di parrucchiera, uno studio dentistico, e vuoi tenere aggiornati i tuoi clienti sulle novità e le promozioni attive. Hai già un profilo su Google My Business? Lo sapevi che per determinate parole chiave digitate su Google le pagine delle attività locali vengono mostrate prima dei risultati organici, cioè prima dei soliti 10 che compaiono in prima pagina?
  • Hai (o lavori in) un’azienda e vuoi migliorare la reputazione online del tuo brand. Sei stanco di partecipare alle fiere, dove oramai si vedono sempre quei 4 gatti? Con LinkedIn puoi entrare in contatto con persone davvero interessate al tuo business e stringere relazioni con chi conta davvero, nel tuo settore.

C’è un corso social media marketing a Verona, in partenza a settembre

Dai, tutto sto pippone e poi? Vuoi che non ti dica che c’è un corso di social marketing qui, nella mia città, a Verona?

Lo tengo io (ma va?), ché di corsi oramai ne ho tenuti un bel po’ e ho una certa esperienza (leggere qui per credere).

Di cosa parleremo? Di Facebook, Instagram, LinkedIn, Google My Business e YouTube, ma non (solo) di come e quando sono nate le piattaforme e blablabla. Affronteremo temi spinosi come: il funzionamento degli algoritmi, le tecniche di comunicazione persuasiva, i formati disponibili, le migliori strategie per la pubblicità a pagamento (le famose “ads”).

Assieme alle lezioni teoriche ci saranno anche delle lezioni pratiche, dove potrai applicare immediatamente i concetti appresi e vedere se funzionano.

Quanto dura il corso? È un percorso da 12 lezioni di 3 ore ciascuna, quindi in totale fanno 36 ore di formazione. Così tante? Sì, perché in 8 ore alla fine non si conclude niente. Gli argomenti sono tanti e voglio trattarli tutti in maniera precisa, lasciando spazio alle tue domande e ai tuoi dubbi. Ed è questa la forza di un corso in aula, rispetto ai tanti corsi social media marketing online che vedi in giro. Per carità, ce ne sono di validi, ma si tratta di percorsi completi, che costano centinaia/migliaia di euro, e che spesso prevedono già delle conoscenze di base che forse ancora non hai.

Chi si avventura per la prima volta nel mondo dei social media, o chi è online già da un po’ ma vorrebbe perfezionare le sue conoscenze e avere in mano un metodo sicuro ed efficace, deve affrontare un percorso di digital marketing ben strutturato.

Dove si svolge il corso? A Verona, in via Niccolò Copernico n. 18, nelle sale del coworking Officina 18. È una zona facile da raggiungere, perché vicinissima all’uscita della tangenziale e a quella dell’autostrada. È facile trovare parcheggio nelle vicinanze e nella struttura ci sono tutti i comfort necessari (wi-fi, bagno, macchinetta del caffè e delle merendine). A due passi, poi, c’è anche il centro commerciale Adigeo.

Quando si comincia? Partiamo il 30 settembre, un lunedì. Così iniziamo bene la settimana! Per comodità (più tua che mia) le lezioni si tengono di sera, una volta a settimana, con orario 19.00 – 22.00, così non rubo tempo alla tua attività e puoi venire quando chiudi il negozio o stacchi dall’ufficio.

Quanto costa? Ebbene sì, c’è da versare una quota per frequentare, ma non mi piace definirlo “corso a pagamento”. Direi piuttosto che è un investimento per la tua attività, come quando comperi il computer, il furgone o un macchinario per l’azienda (e se consulti il tuo commercialista, secondo me puoi anche detrarlo dalle tasse). Il prezzo è di 500 euro (IVA esente, quindi 500 euro e stop!) e comprende: le lezioni, le slide in PDF, il welcome kit del social media manager e l’iscrizione al gruppo privato su Facebook dove ci scambieremo consigli e idee.

Per tutti i dettagli c’è una pagina, qui sul mio sito, dove spiego bene tutto e dove puoi scaricare il programma dettagliato.

Cosa aspetti? Ci sono solo 10 posti disponibili. Clicca sul banner e dai subito un’occhiata.

corso social media marketing verona
Share:

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *