fbpx

Cos’è e a cosa serve il Business Manager di Facebook?

Il Business Manager di Facebook, questo sconosciuto. Amato e odiato, considerato inutile o essenziale. Una domanda risuona nelle menti di chi si approccia a gestire i social media: “Mi serve davvero il Facebook Business Manager?”. Se hai una pagina aziendale e vuoi renderla uno strumento di business davvero profittevole, la risposta è sicuramente: Si!

Come ogni novità, al primo approccio il BM (Business Manager) può risultare complicato da comprendere, ecco perché ora ti spiegherò cos’è e a cosa serve questo strumento.

Cos’è il Business Manager di Facebook?

Il Business Manager Facebook è uno strumento gratuito che ti aiuta a organizzare e gestire la tua attività. Qui dentro puoi creare le campagne ads per il tuo business (le stesse che già fai con il Gestore Inserzioni, se hai un account pubblicitario), con la differenza che qui hai anche delle funzionalità in più, come la possibilità di creare il Catalogo Prodotti (se hai uno shop e/o vuoi vendere online con i social), creare pubblici personalizzati partendo da un file con tutti i tuoi contatti, aprire una linea di business… e molto altro.

Il vantaggio più importante del Business Manager rimane comunque la possibilità di centralizzare gli accessi e la gestione di pagine, account pubblicitari, profili Instagram e altre risorse legate all’insieme Facebook. 

Come accedere al Business Manager di Facebook?

Per avere accesso al tuo account del Business Manager devi prima essere in possesso di un account personale, che servirà per identificarti, e gestire una pagina Facebook aziendale.

  1. Accedi al link, preferibilmente da desktop, business.facebook.com
  2. Clicca su “Crea account”
  3. Inserisci il nome della tua attività e il tuo nome e seleziona la tua pagina Facebook principale che andrà collegata al BM
  4. Ora segui le indicazioni che ti guideranno fino alla fine della creazione dell’account

Ricorda che il Business Manager, così come la pagina aziendale a cui è collegato, sono di proprietà dell’azienda, pertanto se stai gestendo l’attività di social media marketing come figura esterna devi richiedere l’accesso e non la proprietà delle diverse pagine, account pubblicitari o pixel da collegare al Business Manager.

Nota bene: se hai già fatto attività sponsorizzate su Facebook, per la tua pagina, potresti trovarti già un Business Manager creato direttamente dalla piattaforma.

Business Manager VS Business Suite: qual è la differenza?

Da qualche settimana Business Manager è inglobato nella Facebook Business Suite, la nuova piattaforma che ti permette di gestire con un unico strumento la tua attività su Facebook e Instagram.

Ci si accede sempre da business.facebook.com, ma se avevi già un account Business Manager potresti non visualizzare ancora la Business Suite. Anche a me è successo: ho provato a chiedere all’assistenza Facebook e mi hanno detto di attendere, che la Suite, da desktop, sarà presto attivata a tutti. Per il momento, però, puoi usarla da mobile scaricando l’app dedicata (quella che un tempo si chiamava “Gestore delle pagine”).

In particolare, la Business Suite ti consente di effettuare attività differenti dalla più strategica e tecnica, come creare e monitorare campagne pubblicitarie, alla più quotidiana amministrazione, come gestire la pubblicazione e programmazione dei contenuti.

Business Manager Facebook: a cosa serve e perché è importante

Se sei un’azienda…

Grazie al Business Manager puoi tenere finalmente separate vita privata e vita lavorativa, su Facebook. L’account personale, infatti, ti servirà solo in fase di creazione, ma poi il Business Manager sarà collegato all’e-mail aziendale inserita in fase di creazione dell’account.

In questo modo non sarai più costretto, come capitava una volta, ad aggiungere tra i tuoi amici Facebook anche i consulenti che poi andranno a gestire assieme a te le risorse.

Questo strumento permette di gestire tutte le attività di marketing legate al tuo business, monitorare in ogni momento l’andamento della pubblicità, definire il numero di conversioni, la spesa e, quindi, intervenire se si rivelano necessarie delle modifiche.

Se sei un freelance, un consulente esterno o un’agenzia…

Il vantaggio principale sta sicuramente nella gestione delle risorse in maniera professionale.

Le pagine FB e IG dei clienti, così come i loro account pubblicitari, non vanno aggiunte al proprio Business Manager, ma devi richiederne l’accesso. Meglio ancora se disponi di un tuo Business Manager e ti colleghi a quello del cliente come partner.

Chi dovrebbe usare il Business Manager?

La mia risposta è: tutti.

Comprendo però che possa risultare alquanto vaga e poco esaustiva. Pensiamo allora insieme chi potrebbe beneficiare dell’utilizzo di questo strumento:

  • Le agenzie, in qualità di entità esterne all’azienda che gestiscono per essa campagne di advertising a pagamento
  • Le aziende che vogliono avere una chiara visione d’insieme e gestire al meglio le proprie risorse di marketing
  • I consulenti che gestiscono le sponsorizzate Facebook e/o Instagram per conto di terzi e che vogliono agire in maniera trasparente e professionale
  • Le piccole imprese e attività commerciali che vogliono usare i social potendone sfruttare tutte le potenzialità

Ora che hai capito l’importanza di avere un Business Manager, devi configurare tutto in maniera perfetta. E per farlo puoi iscriverti al mio corso “Business Manager senza segreti”, in programma il prossimo 20 settembre 2021. Puoi visionare il programma completo cliccando sul banner qui sotto.

corso business manager

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.